Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

DUE CHIACCHIERE CON CARL OSCE: IL DJ PROTAGONISTA DELL'ESTATE/ INTERVISTA A CURA DI SAMUELE AVANTAGGIATO

sabato 30 agosto 2014
DUE CHIACCHIERE CON CARL OSCE: IL DJ PROTAGONISTA DELL'ESTATE/ INTERVISTA A CURA DI SAMUELE AVANTAGGIATOBRINDISI, 29/08/2014- Di Samuele Avantaggiato- Continuiamo il nostro viaggio nel mondo giovanile. Quest’oggi il protagonista è Carl Osce: giovane disc jockey, noto ormai a Brindisi e in provincia. Lasciamo definitivamente lo sport, e dedichiamoci un po’ alla musica. Un’altra attività nella quale i giovani crescono, sperando in importanti successi futuri.

Ciao Carl. Innanzitutto ti ringraziamo per aver accettato la nostra intervista. Vorremmo chiederti: com’è nata la tua passione per la musica?

“Ciao Samuele, grazie a te per la proposta. Fin da piccolo ero appassionato di musica, ma solo 6 anni fa ho capito quanto essa fosse importante per me grazie alla danza. Durante il mio periodo da ballerino Hip Hop, avevo bisogno di mixati musicali per poter costruire coreografie su diversi brani inseriti in un solo mix, e con il passare del tempo ho capito che la mia passione non era la danza ma l’arte del DJ. Così nel 2008, iniziò la mia “carriera” da Disc Jockey”

Quest’estate hai organizzato molti eventi importanti. Generalmente come sono andati?

“Quest’estate ho suonato in diversi locali e non. Il primo è stato il BAMS 2014 al parco comunale “Di Giulio”, evento a cui tengo particolarmente perché mi ha dato la possibilità di esprimere a pieno la mia cultura musicale e la mia personalità in consolle. Successivamente sono stato a Lecce al “Tattoo Festival” assieme ai Boostedkids- due miei amici- i quali hanno suonato ad uno dei festival di musica più importanti al mondo: il “Tomorrowland”. Lo stesso giorno, sono stato ospite al “Guaranà White Lounge” in una serata chiamata come un mio brano: “Liberation Party”. Dopo questi eventi ebbe inizio l’estate 2014. Nel mese di Luglio e Agosto sono stato in consolle al “BMF” (Bollicine Music Festival), al “Cesare Braico – Music Day” in piazza al “Duomo” e sulla “Scalinata Virgilio”. Tutti questi eventi sono stati un successone! Il pubblico ha risposto molto bene, e per un DJ questo è il principio fondamentale”

Ti aspettavi qualcosa in più? In totale: quante sono state le partecipazioni?

“Sinceramente no. In tutti questi eventi avevo ho avuto sempre un pubblico numeroso, che andava dalle 700 alle 1000 presenze. Cosa si può desiderare di più?”

Hai suonato molto spesso al Lido Arca di Noè, e durante la Manifestazione “Brindisi Sport Village” al Cesare Braico. In che modo hai ricevuto queste proposte?

“Al lido “Arca di Noè” sono ormai 4 anni che gestisco la parte musicale in spiaggia. Conosco i proprietari da diversi anni e sono stati felici di propormi tale compito. Alle manifestazioni di “Brindisi Sport Village” sono stato invitato da un mio collaboratore, Andrea Gaws Dell’Anno, il quale, avendo la possibilità di organizzare qualcosa per la città di Brindisi, ha voluto fortemente la mia presenza in consolle”

Contento dei risultati raggiunti?

“Sono felicissimo dei risultati raggiunti quest’estate, e spero che la stagione invernale 14/15 sia molto più fervida”

Vorresti dedicare il tuo successo a qualcuno in particolare?

“Ogni volta che mi esibisco dedico tutto a quelle persone che mi sostengono e che credono fortemente in me”

Quali sono i tuoi progetti futuri? Vorresti confidarceli?

“Per il futuro mi sono prestabilito degli obbiettivi da raggiungere! Intanto ho delle novità in cantiere che farò uscire fuori gradualmente. Vorrei anticipare che nella metà di ottobre, uscirà il mio prossimo singolo con un’altra voce brindisina”

In cosa consisterà la nuova stagione invernale? Quali saranno i prossimi eventi? Ci saranno novità?

“Abbiamo l’intera stagione allo 0831 Advertising Space di Brindisi ricca di sorprese e tantissime novità”

Il Music Day al “Braico” ha riscosso un successo pazzesco. Sono state sei edizioni che hanno totalmente ridato vita alla città. E’ stato difficile organizzare così tante serate? Forse- per la prima volta- la Brindisi giovanile ha rivelato un altro suo volto.

“Ogni evento musicale ha la sua difficoltà! Quella più grande è sempre stata la fiducia verso il pubblico. Bisogna sempre trasmettere fiducia verso le persone. Far in modo che sappiano che chi sta organizzando l’evento o chi ci sta suonando, sia una persona seria che sappia far divertire la gente”

Un’ultima domanda Carl: qual è il tuo vero nome anagrafico? Molti, ormai, conoscono solo il tuo pseudonimo.

“Eh, bella domanda. Il mio nome reale è Carlo Carinola!”

Samuele Avantaggiato
Condividi su
Partners