Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Futsal Brindisi: Brindisi e Mola si dividono la posta in palio

giovedì 7 marzo 2019
Futsal Brindisi: Brindisi e Mola si dividono la posta in palio Biancoazzurri in cerca di riscatto tra le mura amiche, ma fronteggiati da un eccellente Mola, riescono a intascare un solo punto.


Alla vigilia si prospettava come una difficile da affrontare per i ragazzi biancoazzurri e in effetti, così è stato. Fino al suono della sirena, il risultato è stato in bilico e nessuno delle due avrebbe demeritato.
I padroni di casa, più motivati per ragioni di classifica, hanno sfoderato una prestazione maschia sotto il profilo del gioco, ma sempre nel rispetto della correttezza sportiva che contraddistingue la società brindisina. Il Mola dal canto suo non è l’ultimo arrivato, sial’organico e sia la classifica, lo dimostrano.
Ospiti in vantaggio al 4° minuto, Gasparro, favorito da un rimpallo a seguito di un tentativo difensivo, di Conte su Albanese, si ritrova la sfera tra i piedi e riesce a sorprendere l’estremo difensore brindisino, Paradiso. 0 -1.
Al 15° minuto è Cava a ristabilire con una prodezza, la parità. Servito al limite dell’area, in posizione di spalle alla porta, si gira eludendo la marcatura del difensore e con una finta si ritrova di fronte al portiere avversario, tiro e rete. 1 - 1.
Un minuto più tardi, Lestingi, mette a segno la prima delle sue quattro realizzazioni di giornata. Tiro dal limite, in posizione leggermente defilata che attraversa tutta la difesa brindisina, grazie alla disattenzione generale e s’insacca alle spalle di Paradiso. 1 - 2.
Al 20° è Romano a ristabilire, nuovamente, la parità. La sfera dopo aver rimpallato su vari tocchi, giunge, fortunatamente sui piedi di Romano che da due passi non sbaglia e sigla la sua prima realizzazione di giornata. 2 - 2.
Ma il Futsal non ci stà e vuole conquistare l’intera posta in palio. Sempre nel corso del 20° minuto, è ancora Romano ad andare a segno. Caselli recupera la sfera sulla mediana e riparte in contropiede, serve Tomassini che triangola con Romano, mettendo la sfera verso il centro dell’area che deve solo essere spinta oltre la linea di porta. 3 - 2.

Qualche secondo più tardi è Lestingi a riportare i suoi in parità, calciando direttamente in porta, una punizione dal limite e in posizione defilata. 3 - 3.
Sul ribaltamento di fronte, l’estremo difensore molese Genchi, atterra in areaRomano e per il direttore di gara non ci sono dubbi, giallo e rigore. S’incarica di calciare Caselli che non fallisce. 4 - 3.
La prima frazione si chiude dopo aver riservato, per realizzazioni, gioco, agonismo e sportività, un graditissimo spettacolo agli occhi dei tifosi accorsi, per l’occasione, al Pala da Vinci.

La seconda frazione si apre con la realizzazione di Sciannamblo per il Just Mola.
Servito da Albanese, riesce a trafiggere Paradiso in uscita, facendogli passare fortunosamente, la sfera tra le gambe. 4 - 4.
Al 2° minuto, Lestingi riporta in vantaggio il Mola con un diagonale dal limite che sorprende Paradiso. 4 - 5.
Al 3° minuto è Albanese a raddoppiare le distanze, controllando in corsa e con il tacco, nonostante un contatto di corpo di un avversario, una sfera scagliata da Genchi dalla sua area. Sugli sviluppi dell’azione, riesce a sorprendere incrociando il tiro, l’accorrente Paradiso. 4 - 6.
All’8° minuto Lestingi sigla la quarta personale marcatura di giornata e porta a tre le reti di vantaggio per il Mola. Paradiso nel tentativo di sventare una ripartenza ospite, esce quasi fino alla linea mediana e nel rinviare la sfera verso la porta di Genchi, la colpisce malamente, facendola carambolare ad appena un metro. Sulla stessa cerca d’intervenire senza riuscirci Micia, il quale viene anticipato dall’accorrente Lestingi, il quale calcia verso la porta sguarnita, siglando il 4 - 7
A questo punto sembra che l’incontro sia saldamente nelle mani degli ospiti e che i biancoazzurri si debbano rassegnarsi a questa ulteriore sconfitta.
Ma la posta in palio è altissima, per diverse ragioni e i ragazzi capitanati da Tomassini, non hanno alcuna intenzione di mollare, dopo aver dato dimostrazione di avere carattere e qualità tecniche per voltare pagina e dare positività all’ambiente e al prosieguo di questo fine campionato.
Al 13° Tomassini calcia e realizza dal limite dell’area, dopo aver chiuso una triangolazione con Romano. 5 - 7.
Qualche secondo più tardi, sfruttando l’emotività e la carica agonistica, ricevuta dall’ultimo guizzo realizzativo, i biancoazzurri vanno nuovamente in rete, questa volta con Romano, pronto a scagliare un forte e preciso tiro dal limite, in posizione centrale, che attraversa le maglie avversarie e sorprende l’estremo difensore ospite. Tripletta di giornata per lui e partita riaperta, con una sola reta da recuperare. 6 - 7.
Un minuto più tardi, da posizione defilata, quasi in prossimità della linea di fondo, Albanese si fa imbeccare da un preciso assist indirizzato verso il secondo palo da Lestingi e sorprende Paradiso che cerca di chiudere lo specchio della porta senza riuscirci. 6 - 8.
Questa realizzazione fa credere ai molesi di aver inferto il colpo del Ko, ma il mai domo Futsal Brindisi, sospinto dai propri sostenitori, cerca insistentemente la via del goal.
Al 16° Caselli recupera una sfera carambolata verso l’alto, sorprende un avversario intento a controllare la sfera e dopo averla fatta sua, trafigge Genchi, riportando i suoi a una sola distanza di svantaggio. 7 - 8.
La rimonta si materializza al 19° minuto, quando Micia,pressando un avversario sulla linea laterale, recupera una palla sulla mediana, si accentra verso il centro della trequarti molesee lascia partire un sinistro che s’insacca alle spalle di Genchi. Pareggio meritatissimo che in questi frangenti è anche stretto per quanto espresso dai biancoazzurri. 8 - 8.
A 15 secondi dalla fine, Paradiso si supera, chiudendo lo specchio della porta a Lestingi, involatosi in contropiede.
Alla fine un pareggio che non accontenta nessuna delle due compagini, con il Mola che vede allontanare qualche squadra che come loro lotta per le parti alte della classifica e il Brindisi che vede il Castellaneta, prima squadra fuori dalla zona play-out, allungare in virtù del risultato ottenuto contro il Monopoli.

Nel prossimo week-end, per la 13^ giornata, i biancoazzurri affronterannosul campo out-door di Palo del Colle, una Dream Team attestata attualmente a ridosso della zona play-off, ma non per questo tranquilla di aver raggiunto una posizione che le consentirà di salvare la categoria o ambire a qualcosa di più.
La situazione attuale di classifica, non ha emesso alcuna sentenza finale e nessuno può permettersi di fare calcoli matematici, poiché tutti i giochi sono ancora,da fare. Per assurdo, con quattro gare ancora da disputare, anche l’ultima in classifica, potrebbe evitare la retrocessione diretta e giocarsi la permanenza ai play-out.
Condividi su
Partners