Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Futsal Brindisi, continua il momento nero

lunedì 11 dicembre 2017
Futsal Brindisi, continua il momento neroNon è un bel periodo per il Futsal Brindisi, giunto alla quarta sconfitta consecutiva in campionato e che diventano cinque se si tiene conto anche della Coppa Italia. L’ultima battuta d’arresto, arrivata con la Diaz di Bisceglie, la seconda di fila in casa dopo quella rimediata con il Futsal Castellaneta, ha dato l’impressione di una squadra che ha perso fiducia nei propri mezzi, incapace di reagire con ordine alle prime difficoltà, cercando più con il cuore che con la mente (poiché annebbiata) di ribaltare le situazioni avverse. Lo dimostra l’andamento della gara con i biscegliesi dove si è visto un Futsal Brindisi in grado di tenere il bene campo sino alla situazione di vantaggio, ottenuta all’11’ con Spagnolo, per poi patire in maniera eccessiva il pareggio di Tortora arrivato all’ultimo secondo del recupero della prima frazione. La ripresa si apre infatti nel peggiore dei modi con una repentina doppietta di De Cillis nei primi cinque minuti e alla quale tenta di porre rimedio Spagnolo, complice il portiere avversario, accorciando al 39’ le distanze. Lo stesso De Cillis in contropiede infilza al 15’ la porta di De Carlo, subentrato un minuto prima al posto dell’infortunato Mandorino. Il punto del 2-4 è anche l’ultimo del pomeriggio dato che nel quarto d’ora conclusivo non porterà frutti il gioco del portiere tentato dai biancoazzurri con Macaolo.
Le modalità di svolgimento del campionato di C1 non sono state ancora pubblicate, ma se saranno simili a quelle delle ultime stagioni ci sarà la retrocessione diretta delle ultime due classificate e quella della perdente il play-out tra la tredicesima contro la quattordicesima. L’attuale dodicesimo posto pertanto non può destare tranquillità, di conseguenza biancoazzurri devono ritrovare al più presto loro stessi per risalire la china e conforta il fatto che le potenzialità non mancano. A questo punto deve ritenersi un vantaggio la loro mancata qualificazione alla Final Eight di coppa che consentirà di allenarsi con continuità nelle due settimane di sosta dovuta alle festività natalizie.
Prima della pausa ci sono però due partite ancora da giocare, la trasferta di sabato prossimo ad Andria e la gara casalinga con il Latiano nelle quali dovrà esserci necessariamente una reazione positiva.
 
Condividi su
Partners