Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Futsal Brindisi sconfitto a Bitonto

luned́ 21 gennaio 2019
Futsal Brindisi sconfitto a BitontoPartita decisa nel primo tempo, con la realizzazione di sette delle nove marcature totali messe a segno nell’arco dell’intero incontro. Bitontini padroni del campo e biancoazzurri con la testa agli scontri diretti con le pari classifica.


La prestazione sportiva dei biancoazzurri ha poco da raccontare, l’intero incontro ha visto la supremazia tecnica, atletica e agonistica dei bitontini. Per i brindisini qualche accenno di risposta alla supremazia neroverde, ma con poca incisività. Nota positiva della giornata sportiva, la prestazione dei due portieri biancoazzurri, De Carlo prima e Paradiso dopo, alternati da mr Di Serio ed entrambi autori di diversi interventi di rilievo.
Dopo una prima frazione di studio ed equilibrio, i bitontini al 3° minuto, vanno in vantaggio con Santoruvo che posizionato sul secondo palo, finalizza una ripartenza fulminea di Diliso. Un minuto più tardi, è Giancola a raddoppiare, dopo aver recuperato un pallone sulla mediana, s’invola verso la porta difesa da De Carlo e lascia partire un tiro che s’insacca nell’angolino basso alla sinistra dell’estremo difensore brindisino.
I biancoazzurri accennano a una timida reazione, Cava chiude male sul secondo palo su servizio di Perseo, involato in contropiede.
All’8° minuto Perseo viene espulso, forse un po’ troppo frettolosamente, dai direttori di gara. Perseo fa notare ai direttori di gara la differenza di trattamento, tra le due compagini, nella concessione della distanza nel posizionamento della barriera. Richiamato per aver ripetutamente fatto notare tale situazione, viene ammonito e successivamente espulso per il protrarsi della protesta.
Dagli spalti, in posizione abbastanza ravvicinata, non è stata notata alcuna rimostranza eccessiva, probabilmente c’è stato un fraintendimento delle parti e una risoluzione un po’ troppo affrettata ed eccessiva.
I padroni di casa, in superiorità numerica per due minuti di gioco, non riescono a capitalizzare nonostante si avvicinino più volte alla porta biancoazzurra.
Al 10° minuto, Spagnolo involatosi in contropiede, viene atterrato in area e i direttori di gara, concedono un tiro dal dischetto. Tira Caselli che spiazza Camporale. Partita riaperta, ma solo per qualche minuto.
Al 12° minuto, Tomassini nel tentativo di servire un compagno, si fa intercettare un passaggio sulla mediana, da De Cillis, il quale ringrazia e s’invola verso la porta difesa da De Carlo e lo trafigge. E’ l’inizio del festival del goal neroverde.
Al 13° minuto è Orlino a finalizzare e portare i suoi a tre marcature di vantaggio.
Al 14° minuto è De Cillis, che raccoglie una sfera rimessa in gioco dall’angolo e quasi incespicando sulla sfera, realizza fortunosamente e portare i suoi sul 5 a 1.
Al 16° minuto i bitontini commettono il sesto fallo di gioco e Caselli si ripresenta sul dischetto per calciare il tiro libero, ma fallisce centrando la traversa.
Al 18° minuto, De Cillis porta a sei le marcature dei bitontini, realizzando la tripletta personale di giornata. Dopo aver recuperato una palla sulla mediana in un’azione di ripartenza dei brindisini, s’invola verso la porta avversaria con la partecipazione di Losavio e finalizza il contropiede. 6 a 1 e prima frazione di gioco archiviata.

Nella ripresa ci si aspetta una reazione della compagine di mr Di Serio, ma la musica non cambia. Bitontini padroni del gioco e brindisini in affanno, alla ricerca di qualche giocata offensiva.
Al 15° Diliso mette dentro un tap-in sottoporta, su un tiro di Orlino. 7 - 1.
Qualche secondo più tardi, Cava realizza la seconda marcatura di giornata dei brindisini, mettendo dentro, da distanza ravvicinata, una palla tirata da Conte.
7 – 2.
Per il resto solo agonismo, velocità e qualche giocata di rilievo, da parte dei padroni di casa, sospinti dai calorosi e rumorosi tifosi presenti. Brindisiniquasi impalpabili, forse con la testa agli scontri diretti con le compagini invischiate nella zona rossa della classifica.
Quest’atteggiamento è inaccettabile, poiché bisogna lottare contro tutti e il risultato ottenuto dal San Ferdinando sul campo dell’Olympique Ostuni, né è la dimostrazione. Il campionato ha detto che non c’è una schiaccia sassi e tutti possono vincere o perdere su qualunque campo, sia in casa che in trasferta.
Tutto si deciderà al termine della 15^ giornata e siamo solo alla 5^, ci sono altre dieci battaglie da affrontare e ogni punto in palio è fondamentale per raggiungere la salvezza. Obiettivo non previsto e non prefissato all’inizio di stagione per un organico di qualità, qual è quello brindisino.

Nel prossimo turno di campionato, ancora una volta, la quarta per questa stagione, tra campionato e coppa, i biancoazzurri affronteranno il Trulli e Grotte di Castellana Grotte attuale vice capolista, a solo un punto di distanza da Olympique Ostuni e Eraclio Barletta. Tra le file dei castellanesi, il capocannoniere del campionato, Vito Mastrangelo autore di 38 realizzazioni.

Appuntamentoa martedì22Gennaio 2019 ore 21:00 Pala Da Vinci -6^ giornata di ritorno, contro Trulli e Grotte Castellana Grotte. All’andata l’incontro finì con il risultato di 7 a 3 per i castellanesi.
Condividi su
Partners