Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

IL BRINDISI VIENE UMILIATO DAL MARCIANISE: FINISCE 4-1 AL "PROGREDITUR"

lunedì 3 marzo 2014
IL BRINDISI VIENE UMILIATO DAL MARCIANISE: FINISCE 4-1 AL Non c'è nulla da fare per il Brindisi, che dopo il brutto scivolone di Taranto, cade anche contro il Marcianise

BRINDISI- Un Brindisi inguardabile e inesistente, viene drasticamente sconfitto dal Marcianise. Finisce 4-1, e ora la vetta della classifica sembra quasi un miraggio. Addirittura la squadra di mister Chiricallo- dopo queste due ultime sconfitte di fila- può salutare anche il proprio posto play-off. E' ormai un disastro per la compagine pugliese, guidata dal patron Antonio Flora, che dopo il mezzo passo falso di Taranto, doveva cercare di espugnare in tutti i modi possibili e immaginabili il Progreditur. Così non è stato, e il Marcianise ha asfaltato la compagine adriatica grazie: alla doppietta di Citro, al gol di Iadaresta e a quello di Posillipo, che d'altronde è stato convalidato assurdamente: in quella circostanza infatti, la palla non aveva neanche varcato la linea di porta. Passiamo comunque alla cronaca. Il Brindisi si presenta in Campania con: Peschechera, Lorito, Liotti, Vetrugno, Gasperini, Sicignano, Loiodice, Pollidori, Gambino, Ancora e Akuku. I padroni di casa rispondono invece con: Imbimbo, Verdone, Corduas, Vitiello, Pagano, Posillipo, Conte, Temponi, Iadaresta, Citro e Gerardi. Arbitra Minotti di Roma 2, coadiuvato da Colizzi e Guglielmi di Albano Laziale. Al 6' del primo tempo, il Marcianise è già in vantaggio. Citro grazie ad un gioco di prestigio in area, riesce a superare un avversario e a gonfiare la rete nemica, per l'1-0 dei giallo-verdi. Al 10' giunge anche il raddoppio. Iadaresta- a tu per tu con Peschechera tocca il pallone quel tanto che basta, per battere il numero 1 biancazzurro. Appostata malissimo, nella circostanza, la retroguardia biancazzurra. Il Brindisi però non sta a guardare, accorciando le distanze con bomber Gambino, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo beffa Imbimbo. Non è giornata però per la truppa di Chiricallo, che al 47' subisce il terzo gol del Marcianise con Posillipo, che sotto porta manda la sfera sulle braccia di Peschechera. L'arbitro convalida stranamente la rete, senza neanche essersi consultato col guardalinee, innescando l'ira dei calciatori adriatici. Nel secondo tempo, il Brindisi è poca cosa. Partita a senso unico, che viene chiusa al 10' da Citro, su cross di Iadaresta. Tutto facile per il Marcianise, che domenica prossima sfiderà la terzultima in classifica San Severo, mentre il Brindisi accoglierà tra le mura amiche il Real Metapontino.

Samuele Avantaggiato
Condividi su
Partners