Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Nuova truffa su WhatsApp

venerd́ 19 maggio 2017
Nuova truffa su WhatsAppIl nuovo tentativo di phishing su WhatsApp cerca di indurre gli utenti a cliccare su un link falso che se aperto indirizza verso l'installazione di un malware.

Non è la prima volta che gli hacker utilizzano WhatsApp per cercare di mettere le mani sui dati degli utenti. E quasi sempre ricorrendo allo stesso stratagemma: un falso link che se aperto aumenta le probabilità di successo dei pirati informatici. Come nell’ultimo caso di truffa scoperto.
La notizia è stata riportata da un utente di Reddit, secondo il quale i cybercriminali starebbero facendo girare un link ingannevole e molto simile a quello ufficiale di WhatsApp. Sebbene il tentativo di frode informatica posto in essere dagli hacker non sia così difficile da individuare, rischia comunque di compromettere molti dispositivi, giocando proprio sulla poca attenzione delle persone. Gli utenti, infatti, stando alle informazioni circolate in rete, ricevono il link in un messaggio. Nel testo c’è scritto che è disponibile una versione di WhatsApp con differenti colorazioni. Se l’ignaro utente esegue alla lettera le “indicazioni” degli hacker e clicca sul link, installa sul proprio device un adware, ovvero un software che spia le operazioni degli utenti per offrire pubblicità su misura.


Come colpisce la nuova truffa informatica
La nuova truffa ideata dagli hacker adotta un meccanismo che richiede diverse fasi. Una volta aperto, il link “costringe” gli utenti a condividere il messaggio con altri gruppi. A questo punto, secondo quanto riportato su Reddit, le vittime installano sui propri dispositivi mobili delle applicazioni malevoli. Sul sito aperto tramite il falso link compare un messaggio che “informa” che la nuova versione di WhatsApp è disponibile solo dal web e che per usarla è necessario installare un’estensione di Chrome, scaricabile da un altro link. Ed è qui che si concretizza la truffa informatica.

Come proteggersi
Come detto, il nuovo tentativo di phishing è semplice da scoprire. La URL contiene, infatti, dei caratteri in cirillico. Elementi che dovrebbero insospettire un po’. E poi, come è noto, WhatsApp rilascia gli aggiornamenti esclusivamente attraverso gli store ufficiali. Dunque, non cascateci. 


Condividi su
Partners