Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

NUOVE NORME CONDOMINIALI

venerdì 17 maggio 2013
NUOVE NORME CONDOMINIALI A 70 anni dal varo del Codice civile, la Riforma riscrive le regole che disciplinano il condominio. Maggioranze, millesimi, nomina dell’amministratore, spese e riscaldamento sono alcuni degli aspetti modificati dalle nuove norme, che entreranno in vigore il 18 giugno prossimo, ma che già oggi devono essere studiati e conosciuti.
Per questo, l’Associazione nazionale amministratori condominiali ed immobiliari (Anaci) di Lecce, presieduta da Antonio De Giovanni, ha organizzato un ciclo di seminari di aggiornamento professionale, frequentati da oltre 120 amministratori provenienti dalle province di Lecce e Brindisi. Il quarto ed ultimo appuntamento è fissato per domani, sabato 18 maggio, dalle ore 9 alle ore 13, nelle sale dell’«Acaya golf resort».

In particolare, l’avvocato Gennaro Guida (foro di Salerno) illustrerà i nuovi requisiti per svolgere la professione di amministratore, i relativi doveri e le eventuali irregolarità nella gestione del condominio. Ed ancora, spiegherà le attribuzioni dell’amministratore, la redazione dei verbali delle assemblee, il registro di anagrafe condominiale e quello di contabilità, il recupero dei crediti condominiali, la solidarietà tra condomini per i debiti, la solidarietà tra acquirente e venditore, la mediazione civile.
Nella seconda parte del seminario, la dottoressa Donatina Buffelli, sostituto procuratore della Repubblica, chiarirà la «responsabilità penale dell’amministratore». Modera il giornalista Davide Stasi.

Nel pomeriggio, si svolgerà il consiglio regionale di Anaci Puglia, alla presenza del vicepresidente nazionale di Anaci e responsabile della Macro zona Sud e isole, avvocato Gaetano Mulonia, del presidente regionale, Vito Lucente e dei presidenti provinciali.

«Questo ciclo di seminari - spiega il presidente De Giovanni - si inserisce in un progetto molto ampio che vede la nostra associazione sempre più in prima linea nella formazione ed aggiornamento degli amministratori, il cui importante ruolo nella società viene finalmente riconosciuto dalla legge sulle professioni non regolamentate e rafforzato dalla Riforma del condominio».
«Le novità legislative - aggiunge - rappresentano una grande opportunità di crescita per tutti i professionisti che operano nel Mezzogiorno e sono a garanzia dei clienti-consumatori».
Le attese novità legislative «non sono, per noi, la meta, ma l’inizio di una nuova sfida. Sin d’ora - conclude De Giovanni - occorrerà iniziare ad immaginare un nuovo modus operandi che garantisca standard qualitativi sempre più elevati».
«Questi incontri - spiega l’avvocato Barbara Padula, della segreteria organizzativa - ci permettono di approfondire diverse tematiche: dalla deontologia professionale al regolamento, dal regime fiscale alla contabilità, dalle maggioranze alle innovazioni, al fine di formare amministratori sempre più professionali».
Condividi su
Partners