Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

San Teodoro

giovedì 9 novembre 2017
San Teodoro Soldato dell'esercito romano di origine orientale, Teodoro era stato trasferito ad Amasea, in Anatolia (Turchia) al tempo dell'imperatore Galerio Massimiano (IV sec.). Lì la guarnigione venne raggiunta da un ordine: tutti dovevano sacrificare agli dèi. Teodoro, cristiano, si rifiutò. Venne torturato, imprigionato e infine bruciato vivo. Il culto si diffuse rapidamente in Oriente e dal VI secolo in Occidente. (Avvenire)

Patronato: Militari, reclute, Brindisi

Etimologia: Teodoro = regalo, dono di Dio, dal greco. In veneto Tòdaro

Emblema: Palma
Martirologio Romano: Ad Amasea in Ellesponto, nell’odierna Turchia, passione di san Teodoro Tirone, che, al tempo dell’imperatore Massimiano, per aver confessato la sua fede cristiana fu violentemente percosso e gettato in carcere e, infine, dato a bruciare sul rogo. Celebrò le sue lodi san Gregorio di Nissa in un celebre encomio.
Condividi su
Partners