Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Stili di vita salutari nella popolazione scolastica: adottato il piano attuativo 2019 del progetto "Attivamente Sani"

giovedì 2 maggio 2019
Stili di vita salutari nella popolazione scolastica: adottato il piano attuativo 2019 del progetto Adottato il Piano attuativo 2019 del programma finalizzato all’adozione di stili di vita salutari e di promozione del potenziamento dei fattori di protezione (life skill, empowerment) nella popolazione scolastica denominato “Attivamente Sani”.
Il programma, previsto dal Piano Regionale della Prevenzione 2014-2018, ha la finalità di favorire la promozione della salute dei bambini in età pre-scolare e nei ragazzi in età scolare attraverso la sorveglianza di abitudini, comportamenti, stili di vita non salutari e attraverso interventi mirati alla prevenzione dell’obesità e delle malattie croniche. Target di riferimento sono anche genitori, e insegnanti e tutto il personale coinvolto nell’ambiente scolastico.
Il Piano Nazionale della Prevenzione considera la scuola terreno privilegiato per promuovere l’adozione di corretti stili di vita per la prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili (MCNT). La comunità scientifica ritiene da tempo che sovrappeso e obesità, nell’età infantile, rappresentino un fattore di rischio per l’insorgenza di patologie cronico-degenerative nell’età adulta. Nella provincia di Brindisi i dati registrati nel 2016 dalla sorveglianza “Okkio alla Salute” evidenziano alte percentuali di obesità e persistenza di abitudini alimentari scorrette e scarsa attività fisica nella fascia giovanile.
Il progetto, interamente finanziato dalla Regione Puglia, prevede interventi formativi sui temi sulla corretta nutrizione, la sicurezza nutrizionale, la ristorazione scolastica, le intolleranze ed allergie, l’attività motoria, con approccio didattico di tipo esperienziale e tecniche di coinvolgimento attivo degli studenti. Il programma, curato dal Servizio di Igiene della Nutrizione della Asl Brindisi, responsabile Dr. Pasquale Fina, sarà attivato in vari step nel corso del 2019.
 
Condividi su
Partners