Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Tennis, Coppa Invernale: il Ct Brindisi sconfitto a Barletta. Sfuma l’accesso alla finale

lunedì 6 febbraio 2017
Tennis, Coppa Invernale: il Ct Brindisi sconfitto a Barletta. Sfuma l’accesso alla finale Amara più delle altre è la sconfitta con la quale sfuma l’accesso alla finale. Nella giornata di ieri, domenica 5 febbraio, i ragazzi della squadra “A” del Circolo Tennis Brindisi, nella semifinale esterna della fase finale regionale del Campionato Invernale a Squadre 2016/17 - Categoria Open Maschile, si sono arresi per 2 a 0 alla formazione del Circolo Tennis Barletta, perdendo ogni possibilità di giocare per il titolo.
Due gli incontri disputati, entrambi singolari dal momento che, come avvenne nella gara casalinga giocata il 29 gennaio scorso, quando la squadra “B” del Circolo Tennis Brindisi perse con Barletta, sul 2 a 0 incassato dai padroni di casa al termine delle competizioni individuali, il doppio non è risultato rilevante ai fini di una sconfitta già acquisita dai biancazzurri.
In gara Omar Brigida (Brindisi, cat. 2.6) è stato sconfitto da Francesco Faggella (Barletta, cat. 2.5) 6-0/6-1; Luca Bray (cat. 2-7) è stato sconfitto da Luca Scelzi (cat. 2.7) 6-2/6-3.
“Sapevamo che in questa gara gli avversari – affermano Omar Brigida e Luca Bray della squadra “A” del C.T Brindisi – partivano con i favori del pronostico in base a quelle che sono le classifiche individuali dei giocatori. Per quanto riguarda me - precisa Brigida –, la partita contro Faggella è stata dura sin dai primi game: non sono riuscito a trovare una adeguata contromisura al suo ritmo, ho sofferto il suo rovescio in back e le sue smorzate. Ho avuto la possibilità di chiudere qualche game in più, ma ho fallito. Riconosco comunque al mio avversario il merito di una classifica migliore. Nell’incontro, invece, contro Scelzi – dice Bray – avevamo qualche chance in più che io non ho saputo sfruttare appieno al termine di una settimana di allenamento piuttosto intensa. Diciamo che le gambe non giravano a dovere.
Resta comunque – concludono - , questa, una gran bella esperienza che porteremo sempre nel cuore con un risultato che, al di là della sconfitta in semifinale, rappresenta un successo per tutti noi”.

Condividi su
Partners