Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Tennis, playoff serie B: il CT Brindisi sconfitto a Benevento ora punta al ritorno

luned́ 25 giugno 2018
Tennis, playoff serie B: il CT Brindisi sconfitto a Benevento ora punta al ritornoStop esterno per i ragazzi del Circolo Tennis Brindisi che ieri (domenica 24 giugno), nella finale di andata playoff del Campionato Nazionale a Squadre di Serie B Maschile, si sono arresi per 4 a 2 ai padroni di casa del Tennis Club 2002 Finance di Benevento.
Sei gli incontri disputati (4 singolari e 2 doppi) e una sconfitta, la prima stagionale, che complica la corsa dei biancazzurri verso la promozione in A2. La squadra pugliese, infatti, allo stato attuale, per il salto di categoria, dovrà obbligatoriamente vincere la gara di ritorno nella misura di 6 a 0, 5 a 1 o 4 a 2, puntando in quest’ultimo caso al doppio di spareggio.
Nei singolari: Maciej Rajski (Brindisi, classifica 2.2) è stato sconfitto da Gabriele Noce (Benevento, classifica 2.3) 3-6/7-6(4)/6-1; Matteo De Vincentis (Brindisi, classifica 2.2) ha battuto Umberto Sansone (Benevento, classifica 2.4) 6-2/6-4; Omar Brigida (Brindisi, classifica 2.4) è stato sconfitto da Francesco Liucci (Benevento, classifica 2.5) 6-3/6-1; Paolo Cristofaro (Brindisi, classifica 2.7) è stato sconfitto da Gian Marco Saccone (Benevento, classifica 2.7) 6-2/6-3.
Nei doppi: Rajski/De Vincentis (Brindisi, entrambi classifica 2.2) hanno battuto Sansone/Saccone (Benevento, classifica 2.4 e 2.7) 6-2/6-1; Brigida/Cristofaro (Brindisi, classifica 2.4 e 2.7) sono stati sconfitti da Noce/Liucci (Benevento, classifica 2.3 e 2.5) 6-3/6-1.
«Incassiamo la nostra prima sconfitta stagionale contro Benevento – ha affermato nel post gara Vito Tarlo, capitano del C.T. Brindisi - al termine di una gara che, partendo dall’assenza di Giangrande per infortunio, è stata negativa sotto tutti i punti di vista. Giocare su una superficie in cemento a noi poco congeniale, è stata dura: nei singolari, infatti, a parte l’ottima la prova di De Vincentis che ha vinto agevolmente, Brigida non è riuscito ad entrare in partita e Rajski, pur dando filo da torcere all’avversario in un match andato avanti fino al terzo set, alla fine, non l’ha spuntata. Nei doppi ci siamo difesi bene, ma non è bastato. Loro hanno espresso il miglior tennis possibile, dimostrando sul campo di essere una squadra di alto livello. Del resto, si sa, che nel tennis il risultato finale va al di là delle classifiche e dei pronostici per i quali noi eravamo favoriti. Comunque, va bene così. Adesso, ci prepariamo al turno di ritorno nel quale tutto può ancora accadere. Puntiamo ovviamente a ribaltare questo risultato, augurandoci di poter contare su una squadra al completo ed in forma, nonché su una nutrita presenza di pubblico pronto a sostenerci».
Domenica prossima (1 luglio), i biancazzurri affronteranno nuovamente, questa volta in casa, la formazione di Benevento nella finale di ritorno, decisiva per l’accesso in serie A2.
Condividi su
Partners