Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Tennis, playout serie C: il CT Brindisi supera Calimera e centra l’obiettivo salvezza

lunedì 6 maggio 2019
Tennis, playout serie C: il CT Brindisi supera Calimera e centra l’obiettivo salvezzaVittoria interna con salvezza per i ragazzi del Circolo Tennis Brindisi che ieri (domenica 5 maggio), nella gara di ritorno playout, l’ultima del Campionato Regionale a Squadre di Serie C Maschile, si sono imposti per 4 a 2 sugli ospiti del Circolo Tennis Calimera centrando l’obiettivo della permanenza nella categoria.
Sei gli incontri in programma (4 singolari e 2 doppi) di cui quattro realmente disputati (i singolari) dal momento che, dopo la vittoria per 4 a 2 dei biancazzurri nella sfida di andata (in trasferta lo scorso 1 maggio) e il 4 a 0 per gli stessi nella gara di ritorno al termine delle competizioni individuali, i doppi, risultati non rilevanti ai fini di una vittoria e di una sconfitta già acquisite dai brindisini e dai calimeresi, non sono stati giocati e di conseguenza, per rinuncia dei padroni di casa, incassati dagli ospiti.
Nei singolari: Samuele Valente (Brindisi, classifica 3.1) ha battuto Alessio Castrignanò (Calimera, classifica 3.4) 6-1/6-1; Paolo Cristofaro (Brindisi, classifica 2.6) ha battuto Lorenzo Lanzillotto (Calimera, classifica 3.2) 6-2/6-1; Silvio Piliego (Brindisi, classifica 3.2) ha battuto Francesco Larini (Calimera, classifica 3.4) 6-1/6-2; Manuel Flores (Brindisi, classifica 3.4) ha battuto Flavio Cucurachi (Calimera, classifica 3.5) 3-6/6-2/6-3.
«Questa vittoria in casa contro Calimera – ha affermato nel post gara Massimo Valente, capitano del C.T. Brindisi – ci consente finalmente di festeggiare la salvezza al termine di un campionato per noi davvero difficile. Complimenti ai ragazzi che oggi (ieri per chi legge, ndr) hanno disputato una gran bella gara, portando a casa tutti e quattro i singolari e centrando con impegno, grinta e determinazione, l’obiettivo della permanenza in serie C cui non abbiamo mai smesso di credere. Ora, ci godiamo il momento con l’auspicio di fare meglio il prossimo anno».

Condividi su
Partners