Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Tennis, serie C: il CT Brindisi sconfitto ad Altamura ora punta ai playout

luned́ 8 aprile 2019
Tennis, serie C: il CT Brindisi sconfitto ad Altamura ora punta ai playout Sconfitta esterna per i ragazzi del Circolo Tennis Brindisi che ieri (domenica 7 aprile), nella quinta e ultima giornata della fase a gironi del Campionato Regionale a Squadre di Serie C Maschile, si sono arresi per 4 a 2 ai padroni di casa del Circolo Tennis Altamura.
Sei gli incontri disputati (4 singolari e 2 doppi) e nessun nuovo punto incassato dai biancazzurri che, a quota due in classifica e già in piena zona playout, hanno chiuso in negativo la regular season piazzandosi, anche in base ai risultati conseguiti dalle altre squadre, al quarto posto nella classifica del girone.
Nei singolari: Gianrocco Cisternino (Brindisi, classifica 3.2) è stato sconfitto da Francesco Digesù (Altamura, classifica 3.3) 7-6 (3)/6-2; Manuel Flores (Brindisi, classifica 3.4) è stato sconfitto da Pasquale Crapuzzo (Altamura, 4.1) 6-3/6-3; Samuele Valente (Brindisi, classifica 3.1) è stato sconfitto da Fabio Fossanova (Altamura, classifica 2.8) 6-2/7-5; Mino Cerasino (Brindisi classifica 3.5) ha battuto Michele Tesoro (Altamura, classifica 4.1) 6-4/6-3.
Nei doppi: Valente/Piliego (Brindisi, classifica 3.1 e 3.2) hanno battuto Crapuzzo/Tesoro (Altamura, entrambi classifica 4.1) 6-0/6-1; Cisternino/Cerasino (Brindisi, classifica 3.2 e 3.5) sono stati sconfitti da Fossanova/Tesoro (Altamura, classifica 2.8 e 4.1) 6-2/6.3
«Portiamo a casa un’altra sconfitta – ha affermato nel post gara Massimo Valente, capitano del CT Brindisi - , chiudendo in negativo un girone che per noi, a parte la vittoria nella prima giornata contro Foggia, è da dimenticare. Sapevamo che giocare ad Altamura su una superficie in cemento a noi poco congeniale, non sarebbe stato facile, ma ci abbiamo creduto e provato con l’impegno di sempre. Certo, avremmo sicuramente potuto fare meglio, specie nei singolari dove le occasioni per un punto in più ci sono sempre. Pazienza, è andata così: incassiamo il quarto posto consapevoli che, al di là degli infortuni con i quali nelle diverse giornate abbiamo dovuto fare i conti, il più delle volte non siamo stati in grado di sfruttare le situazioni che si sono presentate a nostro favore. Adesso, ci prepariamo per lo spareggio che dovremo obbligatoriamente vincere per la permanenza in serie C. Incrociamo le dita».
I biancazzurri torneranno in campo il prossimo 25 aprile quando, secondo un tabellone ancora da definire, disputeranno la gara di playout per la permanenza in serie C.
Condividi su
Partners