Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

Tris di successi per la Cedas Avio Brindisi

venerd́ 16 marzo 2018
Tris di successi per la Cedas Avio BrindisiTris di successi per la Cedas Avio Brindisi che nel turno di campionato appena trascorso conquistano tutti la vittoria. Torna al successo la prima squadra che supera per tre a uno il Cellamare mentre per gli Allievi netto successo per quattro a zero contro l’Oratorio Don Pasquale con entrambe le formazioni che conquistano i tre punti in palio. Chiude il quadro la squadra Giovanissimi che si aggiudica una vittoria di prestigio nel match fuori classifica contro il Lecce.

SECONDA CATEGORIA


CEDAS – CELLAMARE 3 – 1

Cedas: De Carlo (Rizzello), Manisco, Montinaro, Zanzariello, Ligorio (Cataldi), Mangione (Membola), Lopez, Maggio, Stefano, Suti (Quaranta), Palma (Mevoli). A disp.: Pagliara, Marinaro. A disp.: Marangio

Cellamare: Girolamo, Porcelli (Marchionna), Pastore, Di Natale, Carbone, Lazzaro, Di Gioia (Gemchi), Vernone, Suglia, Taccogna, Gravina. A disp.: Pedone, Spinelli. All.: Cassano

Marcatori: 10’pt Suti, 14’st Stefano, 18’st Mangione, 34’st Marchionna



Ritorno al successo per la prima squadra della Cedas Avio Brindisi che supera senza grosse difficoltà il Cellamare in questa ultima parte della stagione del campionato di Seconda Categoria. A decidere le sorti dell’incontro le reti Suti, Stefano e Mangione che mettono a segno le tre marcature brindisine che mettono al sicuro il risultato già a metà della ripresa con la rete di Marchionna che prova a riaprire nel finale le sorti dell’incontro che nonostante qualche preoccupazione finale porta a casa il risultato ed i punti in palio. Parte bene la Cedas che prova subito a sbloccare il risultato e trova la prima rete dell’incontro al 10’ con una magistrale punizione di Suti che batte Girolamo. Cerca il raddoppio Stefano con un tiro a girare che termina di poco sul fondo. Ci prova anche Lopez di testa su cross di Suti che non inquadra porta avversaria. Nella ripresa è Stefano al 14’ a trovare il raddoppio con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Passano quattro minuti ed arriva anche la terza rete brindisina con Mangione che mette in rete un preciso cross di Stefano e chiude virtualmente i conti. Il Cellamare prova a rendere meno amaro il punteggio finale e trova la marcatura al 34’ con Marchionna che prova a riaccendere gli ultimi minuti dell’incontro. Allo scadere gli ospiti potrebbero concretamente riapre il risultato con un calcio di rigore calciato da Taccogna e respinto da De Carlo. Fallita l’occasione il risultato non cambia e la Cedas smuove la classifica.



ALLIEVI


CEDAS – ORAT. DON PASQUALE 4 – 0

Cedas: Panarese, Manisco, Venera, Giudice (Soumahoro), Lepera, Valenti, Piscopiello (D’Aprile), Martines (Simeone), Zito (Arigliano), Corvetto (Sanna), Verardi (Maggio). A disp.: Panarese. All.: Piscopiello

Orat. Don Pasq.: De Oliveira (Greco), Brindisino (Galiulo), Mipe, Capone, Campo, Gerdasi (Velino), Mannanni (Bruno), D’Amblé, Longo (Luparelli), Palazzo (Galiulo), Mando (Alessandrini). All.: D’Amblé

Marcatore: 21’pt Piscopiello, 11’st Martines, 28’st Venera, 41’st D’Aprile

Vittoria meritata per la formazione Allievi della Cedas Avio Brindisi che vince con un netto quattro a zero contro i pari età dell’Oratorio Don Pasquale al termine di una importante prestazione. Subito pericola la formazione di casa dopo soli due minuti con un colpo di testa di Giudice che termina di poco alto sulla traversa. Ci prova anche Zito che non trova la deviazione sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 21’ si sblocca il risultato con Corvetta che arriva sul fondo e mette al centro per Piscopiello che nell’area piccola trova la deviazione vincente. La Cedas insiste e cerca di chiudere i conti con Corvetto che arriva al tiro al termine di una bell’azione manovrata trovando la respinta De Oliveira. Prima dello scadere ci prova anche Piscopiello trovando la deviazione della difesa avversaria. Nella ripresa subito Zito pericolo che trova pronto alla deviazione l’estremo difensore avversario. Ancora il numero nove di casa protagonista al 9’ che si accentra ma calcia alto sulla traversa. Due minuti più tardi arriva il raddoppio su calcio di rigore di Martines che virtualmente chiude i conti. La Cedas è padrona del campo e sfiora anche la terza marcatura ancora con Martines che calcia dal limite mandando la sfera di poco sul fondo. Il gol è solo rinviato ed arriva al 28’ con Venera che entra in area dalla sinistra e trova la rete sul primo palo. Primo dello scadere doppio tentativo di Arigliano che prima calcia debolmente e poco dopo manda la sfera alta sulla traversa. In pieno recupero a rendere più rotondo il punteggio finale ci pensa il neo entrato D’Aprile con un perfetto diagonale dal limite che manda la sfera nell’angolino basso.



GIOVANISSIMI

LECCE – CEDAS 3 – 4

Lecce: De Donno (Venerito), Misceo, Goffredo (Malerba), Milli, Castello (Villani), Piccinni, Filippi (Filoni), Bagordo, Gravili, Elia, Martano (Ciracì). A disp.: Tarantino, Luperto. All.: Cancelli

Cedas: Marchionna (Martina), Narducci (Masili), Cantoro, Corsa (Di Stradis), Daccico (Perrrino), Montinaro, Ricchiuti (Falconieri), Del Zotti, Brina, Di Giulio (Petracca), Lacirignola (Perrucci). All.: Corvetto

Marcatori: 15’pt Daccico, 8’st Milli, 15’st Bagordo, 18’st Filoni, 20’st Montinaro, 28’ Brina, 35’st Falconieri



Rocambolesco successo per la formazione Giovanissimi della Cedas Avio Brindisi in una gara dalle mille emozioni contro il Lecce nonostante la gara non porti punti alla classifica. Subito pericolosa la formazione brindisina con Lacirignola che servito da Del Zotti calcia sul fondo. Non ha sorte migliore il tentativo poco dopo di Brina che dal limite calcia di poco alto sulla traversa. Al 15’ la Cedas è in vantaggio con Daccico che devia in rete un cross di Brina e sblocca il risultato. Prova una reazione il Lecce con Gravili che trova Marchionna pronto alla parata. Nonostante la rete di vantaggio la formazione ospite continua a creare occasioni da rete prima con Montinaro che trova attento alla parata e dopo con Del Zotto che manda la sfera di poco sul fondo. L’occasione per la seconda marcatura arriva alla mezzora con Ricchiuti che da buona posizione, ben servito da Narducci, non inquadra la porta avversaria. Prima dell’intervallo si rivede in avanti il Lecce con un tentativo di Elia parato da Marchionna. Nella ripresa dopo un tentativo di Lacirignola finito sul fondo, sono i padroni di casa a pareggiare i conti con Milli su calcio di rigore. La formazione giallorossa insiste sull’entusiasmo della rete con Marchionna che evita il sorpasso respingendo il tentativo di Gravili ma la rete è solo rinviata ed arriva al 15’ con Bagordo e trovando la terza marcatura poco dopo con Filoni che in mischia trova la zampata vincente. La Cedas non si arrende e riapre le sorti dell’incontro al 20’ con Montinaro che serve Del Zotti dal limite dell’area manda la sfera sotto l’incrocio dei pali. Poco prima della mezzora arriva anche il pareggio con Brina che riporta in equilibrio il risultato. Allo scadere arriva il gol vittoria con Montinaro che serve Falconieri bravo ad entrare in area e trovare la rete che vale il 3-4 finale per una vittoria che fa morale per formazione brindisina. 
Condividi su
Partners