Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

UN BUON BRINDISI NON RIESCE A BATTERE IL TARANTO: FINISCE 2-1 PER I ROSSOBLU'

lunedì 17 febbraio 2014
UN BUON BRINDISI NON RIESCE A BATTERE IL TARANTO: FINISCE 2-1 PER I ROSSOBLU'Dopo la strabiliante vittoria per 4-0 contro il Monopoli, i bianco-azzurri si devono arrendere contro il Taranto.

BRINDISI- Ennesimo ko esterno per il Brindisi, che viene sconfitto dal Taranto. I rossoblù riescono così ad aggiudicarsi il derby della Via Appia, cancellando totalmente la brutta sconfitta del Liguori contro la Turris. Molti sono stati gli svarioni difensivi da parte dei bianco-azzurri, che hanno regalato 3 punti importantissimi ai padroni di casa. Mister Chiricallo, approdato da sole 3 settimane in riva all’adriatico, schiera un 4-2-3-1 “inedito” con: Peschechera, Lorito, Liotti, Troiano, Sicignano, Vetrugno, Fella, Pollidori, Gambino, Ancora e Loiodice. Il Taranto risponde invece con: Marani, Vivacqua, Mignogna, Riccio, Caiazzo, Pulci, Ciarcià, Muwana, Clemente, Balistreri e Molinari. Arbitra Capone di Palermo, coadiuvato da Manzolillo di Sala Consilina e Greco di Battipaglia. Al 28′ giunge il vantaggio rossoblù. Vetrugno perde una palla all’altezza della riga mediana, concedendo al Taranto un contropiede che viene concretizzato infine da Molinari. Al 38′ Ciarcià innesca una conclusione all’altezza del vertice destro dell’area, che viene deviata dall’attenta retroguardia bianco-azzurra. Al 43′ Loiodice tenta un’incursione in area, concludendo infine la sfera alle stelle.
E’ il preludio al gol, che giunge agli sgoccioli della prima frazione con Sicignano: inzuccata a centro-area, che non lascia scampo all’estremo rossoblù Marani. Si va al riposo con il risultato di 1-1. Al 32′ Peschechera si rifugia in corner, grazie ad un autentico “colpo di reni”. Al 48′ il Brindisi potrebbe anche pareggiare i conti con Gambino, che si esibisce in sforbiciata sotto porta, ma l’acrobazia termina alta. Finisce così il derby tra Taranto e Brindisi. Si ritornerà in campo il 2 marzo, nell’ostico match contro la Progreditur Marcianise.

Samuele Avantaggiato

Condividi su
Partners