Ascolta Radio DARA

Ascolta RADIO DARA

Ultime News

UN "PAZZO" BRINDISI DISTRUGGE IL MONOPOLI PER 4 RETI A ZERO

lunedì 10 febbraio 2014
UN La truppa di mister Chiricallo, si aggiudica il derby contro la compagine biancoverde, riprendendo come non mai la corsa alla vetta

BRINDISI, 9 Febbraio 2014- Un incredibile Brindisi, vince e convince contro il Monopoli, riscattando l'amara sconfitta di Matera. Il match termina infatti 4-0 a favore dei bianco-azzurri, che due settimane fa avevano anche cambiato tecnico: fuori Ciullo, dentro Chiricallo. Dopo 15 giorni di preparazione da parte del nuovo mister, si sono finalmente ottenuti i frutti sperati. Per il match contro i bianco-verdi Chiricallo butta in campo: Peschechera, Lorito, Liotti, Troiano, Sicignano, Vetrugno, Fella, Pollidori, Gambino, Ancora e Loiodice. Sull'altra sponda, De Luca schiera in campo: Serrano, Lacriola, Nicolai, Mastropasqua, Esposito, Castaldo, Laboragine, Lanzillotta, Pedalino, Corvino e Montaldi. Arbitra Fomeau di Roma 1, coadiuvato da Montuori di Sapri e Garofalo di Battipaglia. Al 5' il Brindisi è già in vantaggio: Loiodice serve Ancora che dalla lunga distanza, trafigge Serrano. Al 19' sugli sviluppi di un calcio piazzato, c'è una testata di Laboragine che spedisce la sfera di poco fuori. Al 26' arriva il meritato raddoppio dei padroni di casa: Vetrugno servito da un calcio d'angolo, approfitta di un grave errore difensivo dei bianco-verdi, mandando la sfera alle spalle dell'estremo bianco-verde. Al 34' Loiodice innesca un tiro, dalla media distanza, che termina alle stelle. Nella ripresa, il gioco diventa più rocambolesco. Al 2' Corvino da due passi, spara al lato. Al 33' Gambino con grande agilità salta un giocatore Monopolitano, tentando sul più bello un tocco morbido che termina tra le braccia di Serrano. Al 41' il Brindisi triplica i conti: Gambino dopo un'avanzata sull'asse destra, scodella la sfera verso Pollidori, che in spaccata insacca il 3-0. Il Brindisi appare galvanizzato, a differenza dei bianco-verdi, che si dimostrano indeterminati in tutti i reparti di gioco. Il poker giunge a tempo quasi scaduto: Akuku si fa parare un tiro dalla trequarti, ma sul tap-in Pellecchia non sbaglia. Finisce così il match contro gli uomini di De Luca, che domenica prossima sfideranno in casa il San Severo, mentre il Brindisi approderà allo Stadio "Erasmo Iacovone" di Taranto, per sfidare la squadra omonima.

Samuele Avantaggiato
Condividi su
Partners